Articolo

Abruzzo forte e gentile

Abruzzo forte e gentile

Arduo compito definire l’Abruzzo in poche parole, in realtà è stato scritto di tutto e di più e sul web spopolano le risorse. C’è però un detto popolare che lo definisce forte e gentile, provo a spiegarlo a parole mie e secondo la mia esperienza di residente sul litorale abruzzese nord. 

Forte: è forte, dà impressioni intense e di forza paesaggistica nelle zone Parco o Riserva. Dal Gran Sasso montagna simbolo dell’area teramana, sfondo di mete conosciute di turismo invernale come  Prati di Tivo, che dà nome all’ente Parco in cui è ubicato, Gran Sasso e Monti della Laga, alle stupefacenti Gole del Sagittario, scavate fra rupi calcaree dal Fiume Sagittario, con bellissime sorgenti, ad Anversa degli Abruzzi (AQ). È forte nei sapori, con cucine robuste, per palati forti, come le mazzarelle o i fegatini, o i piatti a base di cinghiale. È forte sul litorale Marino sud da dopo Silvi in giù, fino al confine col Molise, in cui  abbiamo un tipo di turismo per camperisti o persone che amano l’avventura e guadagnarsi il mare dopo un’escursione a piedi o un sentiero impervio.

Gentile: a contrasto con i paesi e borghi storici in ambiente montano (e giusto per dare un’idea ricordo che di borghi storici l’Abruzzo conta, ma la lista continua, ben 28 borghi storici segnalati, come Barrea, Calascio, Capestrano, Caramanico Terme, Casoli, Città Sant’Angelo, Civitella Alfedena, Civitella del Tronto, Civitella Roveto, Colledimezzo, Colonnella, Elice, Guardiagrele, Montorio al Vomano, Navelli, Ocre, Ortona, Pacentro, Penne, Pescocostanzo, Pietracamela, Rocca Pia, Roccamorice, Roccascalegna, Santo Stefano di Sessanio, Scanno, Valle Castellana, Villalago) ideali sia per esperienze turistiche che come location di matrimoni, abbiamo le 7 sorelle dell’Adriatico Nord scelte come meta di turismo estivo familiare dal fondo sabbioso e tutte con servizi per un turismo in coppia o in famiglia (da Martinsicuro in giù), le Chiese della Val Vomano, le colline verdi e dolci che s’intravvedono dal litorale in cui troviamo anche famose cantine produttrici di ottimi vini come il Montepulciano d’Abruzzo. Per non parlare della gentilezza degli itinerari artistici alla scoperta di veri gioielli d’arte....

Verrebbe da dire: un Abruzzo per ogni gusto. 

 

Articolo inserito il 08/04/2020